0

Avv. Emanuele Argento: rigettato l’appello avanzato dalla banca con sentenza di condanna presso la corte di appello di L’Aquila del 2.02.2021 a pagare all’ex correntista la somma di euro 1.045.895,90 oltre interessi e spese legali

Sentenza della Corte di Appello di L’Aquila del 2.02.2021 – Presidente Dott.ssa Silvia R. Fabrizio – Rel. Dott.ssa Mariangela Fuina

Bancario – Contratto di conto corrente con apertura di credito – Rigetto dell’appello avanzato dalla Banca con condanna a pagare all’ex correntista la somma di Euro 1.045.895,90 oltre interessi e spese legali.
“rilevata l’insussistenza del credito azionato in via monitoria, revoca il decreto ingiuntivo opposto e condanna della Banca appellante alla restituzione della somma di € 1.045.895,90 corrisposta dagli opponenti in esecuzione del D.I. opposto.” (segnalazione dell’Avv. Emanuele Argento del foro di Pescara – www.avvocatoargento.it – www.sosutenti.net) (riproduzione riservata)

0

Studio legale Avv. Emanuele Argento: il 27.01.2021 il Tribunale civile di Pescara ordina l’esibizione documentale a carico della banca; la banca deve esibire in giudizio tutti gli estratti conto dall’inzio alla fine del rapporto bancario di conto corrente con svolgimento di c.t.u. contabile per accertare tutte le somme dovute dalla banca all’ex correntista

Tribunale Civile di Pescara – Ordinanza istruttoria del 27.01.2021 – Giudice Dott.ssa Battista Valeria

Diritto Bancario – Contratto di conto corrente con apertura di credito – Richiesta ex art. 119 T.U.B. della documentazione relativa al rapporto bancario – Istanza di ordine di esibizione ex art. 210 c.p.c. degli estratti conto mancanti – Necessità di acquisire al processo tutti gli estratti conto – Ammissibilità dell’ordine di esibizione ex art. 210 c.p.c da parte del Giudice – Illegittimità interessi anatocistici, commissioni di massimo scoperto ed interessi ultralegali non validamente pattuiti – Espletamento di C.T.U. contabile(segnalazione dell’Avv. Emanuele Argento del foro di Pescara – www.avvocatoargento.it – www.sosutenti.net) (riproduzione riservata)

0

Avv. Emanuele Argento: dinanzi il Tribunale civile di Latina interessante ordinanza di rimessione in istruttoria del 30.12.2020 (fattispecie: rapporto di conto corrente)

Tribunale Civile di Latina – Ordinanza di rimessione in istruttoria del 30.12.2020 – Giudice Dott.ssa Maika Marini

Rapporto bancario di conto corrente – Mancata produzione in giudizio dei decreti ministeriali ai fini della rilevazione del tasso soglia antiusura – Rilevabilità d’ufficio ed ammissibilità C.T.U. contabile –

Il Tribunale di Latina si è pronunciato sulla tematica, come noto, assai diffusa e dibattuta tra gli addetti ai lavori del contenzioso bancario circa la produzione in giudizio dei decreti ministeriali di rilevazione del tasso soglia antiusura.
Tale Ordinanza è in linea con i principi espressi dalla Corte di Cassazione n. 8883 del 13.05.2020 e secondo il Giudice di Latina, quindi, non deve considerarsi necessario (sulla base del principio di allegazione) che la parte supporti la deduzione della nullità per usura, con la produzione dei D.M. che nel tempo hanno fissato i tassi soglia: “rilevato che, come affermato dalla più recente giurisprudenza di legittimità, “le prescrizioni dei decreti ministeriali di fissazione del tasso soglia rilevante ai fini dell’individuazione dell’usurarietà degli interessi concernenti i rapporti bancari hanno, nella fase dei giudizi di merito, natura integrativa della legge penale e civile e, pertanto, devono esser conosciute dal giudice ed applicate alla fattispecie, indipendentemente dall’attività probatoria delle parti che le abbiano invocate, essendo delle disposizioni di carattere secondario, continuamente aggiornate, che completano il precetto normativo. Detto giudice, quindi, a prescindere dalla mancata produzione dei menzionati decreti, può acquisirne conoscenza o attraverso la sua scienza personale o con la collaborazione delle parti o con la richiesta di informazioni alla P.A. o con una CTU contabile (Cass. 8883 del 2020)”. (segnalazione dell’Avv. Emanuele Argento del foro di Pescara – www.avvocatoargento.it – www.sosutenti.net) (riproduzione riservata)

0

L’Avv. Emanuele Argento in collaborazione con l’Avv. Fabio Giorgi: dinanzi la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo il 21.1.2021 disposta la sospensione ex art 20 l. 44/99 (fattispecie: usura su rapporti bancari di conto corrente, mutui e di finanziamento)

Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo – P.M. Dott. Stefano Giovagnoni – Provvedimento del 21.1.2021 di concessione dei benefici ex art. 20 L. n. 44/99

Denuncia querela con riguardo ad ipotesi usura bancaria – Istanza per l’ottenimento del “provvedimento di sospensione dei termini art. 20 co. 7 L. 44/99, mod. dall’art. 2 co. 1 lett. d) n. 1) L. n. 3/2012 e dall’art. 38 bis D.L. 4 ottobre 2018 n. 113 (convertito in legge 1 dicembre 2018 n. 132)” – Ammissibilità –

Valutati gli elementi probatori in atti (denuncia-querela presentata dall’istante corredata da consulenza tecnica contabile di parte che accerta il superamento del tasso-soglia nell’ambito dei rapporti di mutuo stipulati tra i querelanti, nelle loro rispettive qualifiche, e la Banca) e ritenuto che sia, allo stato e sulla base della documentazione in atti, ipotizzabile nel caso specifico il fumus del reato di cui all’art. 644 c.p.; visto l’art. 20, commi 7 e 7-bis L. 44/99 nel testo introdotto dall’art. 2 comma 1 lett. d) n. 1), L. n. 3/2012 come modificato dall’art 38 bis D.L. 4 ottobre 2018 113 convertito in legge 1 dicembre 2018 n. 132 dispone la sospensione dei termini di scadenza degli adempimenti amministrativi e per il pagamento dei ratei dei mutui bancari ed ipotecari, nonché di ogni altro atto (decreti ingiuntivi, pignoramenti ecc.) e procedure aventi efficacia esecutiva per la durata di due anni (segnalazione dell’Avv. Emanuele Argento del foro di Pescara – www.avvocatoargento.it – www.sosutenti.net) (riproduzione riservata)

1 2 3 4 5 49

Questo sito utilizza cookies, anche di terzi, al fine di offrire un servizio migliore agli utenti. Per maggiori informazioni o per modificare le tue preferenze sui cookies di terzi accedi alla nostra Cookie Policy