0

DALL’AVV. EMANUELE ARGENTO: DINANZI IL TRIBUNALE CIVILE DI ASCOLI PICENO OTTENUTA IN DATA 25.09.2022 LA REVOCA IMMEDIATA DEL DECRETO INGIUNTIVO DI EURO – 277,397,35 (IMPORTO RICHIESTO CON INGIUNZIONE DALLA BANCA ALL’EX CORRENTISTA) PER MANCANZA DEL CONTRATTO DI APERTURA DI CONTO E DEGLI ESTRATTI DI CONTO CORRENTE COMPLETI CON CONSEGUENTE DETERMINAZIONE DI UN SALDO A CREDITO DELL’EX CORRENTISTA DI + 211.410,65 EURO OLTRE INTERESSI E SPESE DI GIUDIZIO!

Tribunale Civile di Ascoli Piceno – Sentenza del 25.09.2022 – Giudice Dott.ssa Paola Mariani

Bancario – Contratto di conto corrente con apertura di credito – Opposizione a decreto ingiuntivo – Onere della prova a carico della banca in sede di opposizione a decreto ingiuntivo – Illegittimità degli interessi anatocistici ed ultralegali non determinati ed in mancanza di un valido contratto – Accertamento e rideterminazione del saldo dare-avere e sussistenza di una posizione a favore dell’ex cliente – Revoca del decreto ingiuntivo – Condanna della banca alla restituzione delle somme risultate a credito dell’ex correntista tramite C.T.U. contabile oltre al rimborso delle spese e competenze di lite (Avv. Emanuele Argento del Foro di Pescara – www.avvocatoargento.it) (riproduzione riservata)

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito utilizza cookies, anche di terzi, al fine di offrire un servizio migliore agli utenti. Per maggiori informazioni o per modificare le tue preferenze sui cookies di terzi accedi alla nostra Cookie Policy