0

Gli Avvocati Emanuele Argento ed Alessandra Serraiocco ottengono importante risultato con provvedimento in favore di Azienda chietina per l’immediata cancellazione presso la centrale di allarme interbancaria del nominativo a sofferenza verso importante Istituto di credito presso il Tribunale Civile di Chieti in data 25.06.2020

Tribunale Civile di Chieti – Ordinanza del 25.06.2020 – Giudice Dott. Nicola Valletta

Bancario – Conto corrente affidato con utilizzo di carte di credito aziendali – Illegittimità della segnalazione presso la Centrale di Allarme Interbancaria – Ammissibilità del ricorso d’urgenza ex art. 700 c.p.c. per la cancellazione.

La ricorrente, difesa dagli Avv.ti Emanuele Argento ed Alessandra Serraiocco, depositava in data 22.06.2020 presso il Tribunale Civile di Chieti ricorso ex art.700 c.p.c. affinché fosse disposta d’urgenza la cancellazione della segnalazione illegittima presso la Centrale di Allarme Interbancaria (CAI) a sofferenza non avendo quest’ultima una posizione debitoria conclamata ma solo transitoria nel periodo di blocco per effetto del Covid-19 ed avendo necessita di non essere pregiudicata nella possibilità di accedere al credito.
Il Tribunale di Chieti, accertata l’illegittimità della segnalazione, ordinava in data 25.06.2020, entro tre giorni, alla Centrale di Allarme Interbancaria di provvedere all’immediata cancellazione della segnalazione a carico della ricorrente

(segnalazione a cura dell’Avv. Emanuele Argento del foro di Pescara – www.avvocatoargento.itwww.sosutenti.net)

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito utilizza cookies, anche di terzi, al fine di offrire un servizio migliore agli utenti. Per maggiori informazioni o per modificare le tue preferenze sui cookies di terzi accedi alla nostra Cookie Policy